FONTANA DI TREVI

0

La Fontana di Trevi è la più grande fra le celebri fontane di Roma, progettata dall’architetto italiano Nicola Salvi e completata da Giuseppe Pannini nel 1762 e molti altri. Alta 26,3 metri (86 piedi) e larga 49,15 metri (161,3 piedi),  è la più grande fontana barocca della città e una delle fontane più famose al mondo.

La Fontana di Trevi è la più grande fra le celebri fontane di Roma, progettata dall’architetto italiano Nicola Salvi e completata da Giuseppe Pannini nel 1762 e molti altri. Alta 26,3 metri (86 piedi) e larga 49,15 metri (161,3 piedi),  è la più grande fontana barocca della città e una delle fontane più famose al mondo.

Storia prima del 1629 

La fontana, all’incrocio di tre strade ( tre vie ),  segna il punto terminale della “moderna” Acqua Vergine , la rinnovata Aqua Virgo , uno degli acquedotti che fornivano acqua all’antica Roma. Nel 19 a.C., presumibilmente con l’aiuto di una vergine, i tecnici romani individuarono una fonte di acqua pura a circa 13 km dalla città. (Questa scena è presentata sulla facciata dell’attuale fontana.) Tuttavia, l’eventuale percorso indiretto dell’acquedotto era lungo circa 22 km (14 mi). Questa Acqua Vergine conduceva l’acqua nelle Terme di Agrippa . Ha servito Roma per più di 400 anni. 

Origine del nome 

Il nome della fontana deriva dal latino trivium (incrocio di tre strade). La statua si trova proprio al centro di Via De’ Crocicchi, Via Poli e Via Delle Muratte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *